CCB - CINEBABEL - BRASIL
 

Circolo del cinema di Bellinzona

casella postale 1202

CH-6500 Bellinzona

7 SETTEMBRE -

9 OTTOBRE 2018

CINEBABEL

BRASIL

 
  1. BARRAVENTO

  2. DEUS E O DIABO NA TERRA DO SOL
    IL DIO NERO E IL DIAVOLO BIONDO

  3. TERRA EM TRANSE
    TERRA IN TRANCE

  4. O DRAGÃO DA MALDADE CONTRA O SANTO GUERREIRO
    ANTONIO DAS MORTES

  5. SÃO BERNARDO

  6. BIRDWATCHERS – LA TERRA DEGLI UOMINI ROSSI

  7. BOI NEON
    NEON BULL

  8. AQUARIUS

  9. MÃE SÓ HA UMA
    DON’T CALL ME SON

  10. ARÁBIA
    ARABY

  11. COMO NOSSOS PAIS
    JUST LIKE OUR PARENTS

  12. FAVELA OLIMPICA

  13. FERRUGEM
    RUST

Dopo l’escursione dell’anno scorso nei territori dell’aldilà, Babel torna a concentrasi su un paese e la sua letteratura: il Brasile. E i cineclub di Locarno, Bellinzona e Lugano aderiscono con entusiasmo, proponendo per CineBabel un programma di film che spazia dal Cinema nôvo degli anni ’60 ad opere recentissime perlopiù inedite in Ticino. Doveroso ci è sembrato ricordare la straordinaria figura di Glauber Rocha, di cui offriamo quattro suoi indimenticabili film, realizzati tra il 1962 (l’esordio con Barravento) e il 1967 (Terra em transe), e che hanno rivoluzionato la storia e l’estetica del cinema brasiliano. A questi abbiamo aggiunto un film poco conosciuto, considerato forse l’ultimo sussulto di quell’esperienza, São Bernardo di Leon Hirszman, tratto dal romanzo omonimo di Graciliano Ramos.
Gli altri sei film di autori brasiliani sono degli anni 2015-2018 e permettono sguardi molto diversi sulla realtà multiforme di un paese vastissimo, dove convivono modernità e tradizione, inquietudini metropolitane e tenaci radici rurali. Completano il programma due film girati in Brasile da registi non brasiliani: Birdwatchers – la terra degli uomini rossi dell’italo-argentino Marco Bechis (2008), che ci porta nel cuore dell’Amazzonia per mostrarci che ne resta degli indios Guarany; e Favela olimpica dello svizzero Samuel Chalard, che indaga sullo sgombero di una favela di Rio in occasione dei giochi olimpici del 2016.
Tredici film per introdurci alla comprensione di un paese complesso e per permetterci di apprezzare il valore della sua cinematografia, di ieri e di oggi.



Michele Dell’Ambrogio

Circolo del cinema Bellinzona